KALIDOU

Guinea Bissau
Coscritto del 1984

«Sono stato solo 4 giorni in Sicilia, poi sono arrivato all'Hotel Stelvio. Da quattro anni sono qui.»
«Quando vado in giro mi trovo bene, abbiamo fatto volontariato mi sono trovato bene, anche a scuola mi trovo bene. Mi trovo bene in Valtellina.»
«Di lavoro faccio pulizie, stiro, lavapiatti, sempre allo Stelvio.»

«In Guinea facevo il pastore e l'agricoltore. Avevamo delle mucche.»

Ti piace più il lavoro in albergo o con le mucche? «Guarda, io piace tutto».
«Il mio piatto preferito è polenta e pizzoccheri; li mangio quasi tutti i giorni».
«Non sono mai andato in montagna. Nel tempo libero vado in giro a camminare; prima andavo con i miei amici, adesso non c’è più nessuno. Vado da solo.
Oppure vado a visitare un amico a Piona. La sera vado a scuola.»
«A scuola vado al CPIA di Delebio. Mi piace molto andare a scuola. Non avevo mai studiato prima. Ho studiato solo il Corano per le preghiere, non ho mai studiato tanto.»
«Quando sono arrivato ho aiutato Monica a stirare, poi ho iniziato a lavorare per lo Stelvio. Lei mi ha insegnato tutti i lavori.»
«Adesso ho un contratto indeterminato. Ma sto sempre aspettando il permesso di soggiorno. Sono 4 anni e mezzo che aspetto.»
In queste foto cosa fai? «Pulendo i vetri, vetri, vetri, aspirapolvere, aspirapolvere, ... » La vita di Kalidou è incentrata sul lavoro, come testimoniano la maggioranza delle foto da lui fatte.
«Bevo cappuccino, un po' di pausa... L'unico cosa che non prendo è il vino e il maiale per la religione. Io non cucino, alla sera mangio sempre riso.»
«Una volta sono stato a Milano per incontrare un amico.»

«In guinea vengo da una città piccola piccola, più piccola di Delebio. Saranno 200 persone. Io piace paesino piccolo perchè è più comodo, non c’è casino.»
Al contrario di Adhanom che ama il freddo, Kalidou ha più difficoltà con il nostro clima. «Non avevo mai visto la neve. La vedevo solo in Tv prima di arrivare. E' una cosa strana per me, non mi piace il freddo. Preferisco il sole...»
A Delebio Kalidou fa volontariato pitturando delle strutture per il Comune, grazie anche a dei volontari delebiesi. Sono lavori che il Comune desiderava svolgere da tempo ma non aveva risorse economiche. I primi lavori hanno fatto risparmiare alle cassa comunali oltre 5.000€.
Perchè fai volontariato Kalidou? «A me piace stare con la gente. Quando sei con la gente impari qualcosa di più».
Kalidou era tra i più motivati e spronava gli altri migranti a partecipare. «Io volevo andare; gli altri avevano dubbi. Io li motivavo. Uno non può pensare che deve lavorare solo per guadagnare. Devi lavorare anche per aiutare altre persone. Come dicevo a loro "Noi siamo arrivati qua: mangiamo, dormiamo, e pagano gli altri. Quindi andiamo a pitturare le scuole; anche noi abbiamo studiato, arriverà qualcuno che studierà lì” Non pensi che lo hai fatto per gli altri, l'hai fatto per te.»
Ci sono altre cose che vuoi dire?
«Voglio solo dire grazie Italia che ha accolto me, grazie ai cittadini delebiesi, grazie a Fedele e Monica che hanno insegnato a me i lavori, grazie ai volontari di Delebio che fanno volontariato con noi».